Payback farmaci: AIFA ha pubblicato determina per il pagamento dello sfondamento tetto ospedaliero

L’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA), in seguito all’esito del contradditorio con le aziende  farmaceutiche che ha avuto luogo nei mesi precedenti, ha adottato la determinazione n. 508, relativa all’attribuzione delle singole quote di ripiano della spesa farmaceutica per acquisti diretti per l’anno 2021 attribuite ad ogni azienda farmaceutica titolare di AIC, ripartita per ciascuna regione e provincia autonoma secondo il criterio pro capite, ai sensi dell’art. 1, comma 580, della Legge n. 145/18.

La determina, unitamente agli Allegati, sarà efficace, come stabilito dall’art. 4, dal giorno successivo alla sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana. Inoltre, alla determinazione è allegata, tra gli altri, la nota metodologica relativa al suddetto ripiano.

Per il ripiano dello sfondamento del tetto di spesa farmaceutica per acquisti diretti per l’anno 2021 le aziende dovranno versare 1,034 mmiliardi di euro. Tra le aziende farmaceutiche quella che dovrà versare la cifra più elevata è Novartis con 108,5 milioni, seguita da Bristol Meyers Squibb con 70,5 milioni e Roche con 63,2 milioni.

Il versamento degli oneri di ripiano da parte delle aziende farmaceutiche deve essere portato a termine entro 30 giorni dalla data di efficacia della determina. Tali importi sono posti a carico di ciascuna azienda farmaceutica e devono essere corrisposti alle singole regioni secondo la ripartizione riportata nell’Allegato C alla determinazione, mediante versamenti sui conti correnti regionali, i cui riferimenti bancari sono riportati nell’Allegato G.

Per maggiori informazioni clicca su questo link: https://www.aifa.gov.it/-/ripiano-della-spesa-farmaceutica-per-acquisti-diretti-per-l-anno-2021

 

La Redazione

Source: AIFA